Sulla  base dei dati forniti  fino ad oggi dall'ISTAT nella  allegata scheda inviataci dal Prof. Renzo Boninsegna viene simulata la perequazione (cioè l'aumento) spettante sulle pensioni dal 01/01/2021.

Il calcolo prevede un'aliquota provvisoria pari al -0,30%. Essendo il valore NEGATIVO sarà applicata una perequazione dello 0,00%.

Il Decreto del Ministero dell'Economia che fisserà il tasso effettivo di rivalutazione delle pensioni a partire dal 1° gennaio 2021 sarà pubblicato sulla  G.U. alla fine di novembre 2020.