I motivi individuati avverso la mancata ammissione sono:

  1. avere ottenuto un punteggio di almeno 60/100, ovvero 6/10;
  2. avere ottenuto un punteggio pari o superiore all’ultimo ammesso in una regione differente dalla propria e che proprio in virtù del proprio punteggio sarebbe dunque rientrato;
  3. essere stato escluso poiché nella propria regione non rientra nella soglia pari a 3 volte ma a 4 dei posti banditi.

Per il ricorso è necessario, la compilazione della scheda di adesione on line cliccando qui.

Una volta compilata la scheda di adesione questa và consegnata nostre sedi provinciali al seguente indirizzo le informazioni delle sedi:

https://www.snals.it/struttura-territoriale.snals

 

I documenti da consegnare sono:

  1. la scheda di adesione sottoscritta in originale (da compilarla esclusivamente sul sito e poi da scaricare e firmare);
  2. la procura alle liti in duplice copia sottoscritta in originale (da compilarla esclusivamente sul sito e poi da scaricare e firmare);
  3. domanda di partecipazione al concorso DSGA;
  4. lgli elaborati e risultati (da scaricare dal sito Polis Istanze on line) dai quali emerge la posizione del candidato (qualora il candidato non conosce la posizione dovrà inviare istanza di accesso agli atti);
  5. ldocumento di riconoscimento.

 

Per aderire al ricorso occorrerà inserire telematicamente le schede di adesione, entro l’8 luglio 2019; inoltre si ricorda che entro tale data dovrà arrivare anche il cartaceo presso l’Ufficio Legale.

Si fa presente che i termini sono perentori. La documentazione pervenuta oltre tale data non potrà essere presa in considerazione. Quindi, eventuale bonifico effettuato sarò restituito.

Si ricorda che lo svolgimento del processo può essere sempre seguito consultando il sito www.giustizia-amministrativa.it attraverso l’inserimento del numero di registro generale del ricorso nella sottosezione “Ricerche”, sottosezione “Ricorsi”, rintracciabile all’interno della schermata del T.A.R. Lazio – Roma nella voce “Attività istituzionale”, sottovoce “Tribunali Amministrativi Regionali”.