L’azione legale 38 tendente ad ottenere la stabilizzazione del rapporto di lavoro e/o il risarcimento del danno e il riconoscimento dell’anzianità di servizio ha dato luogo a varie sentenze positive. Tutte hanno stabilito il diritto dei ricorrenti al riconoscimento dell'anzianità maturata nei periodi di lavoro a termine oggetto di causa ed hanno condannato il MIUR a riconoscere il livello stipendiale corrispondente all'anzianità di servizio maturata in virtù dei contratti a termine oggetto di causa e al pagamento delle differenze retributive nei limiti della prescrizione quinquennale ordinaria, oltre alla maggior somma tra interessi legali e rivalutazione monetaria dal dì del dovuto fino al saldo effettivo.