Il TAR del Lazio, con l'Ordinanza n. 495/2021 del 27.01.2021, ha accolto il ricorso presentato dall’Ufficio Legale dello Snals Confsal a favore dei candidati al concorso straordinario impossibilitati a partecipare, causa COVID, alle prove già programmate e ha stabilito che i ricorrenti “in quarantena” hanno diritto alla partecipazione a prove suppletive da espletarsi “quando ci saranno le condizioni di sicurezza sanitaria”.

Visto l’orientamento, tutti coloro che non potranno partecipare per lo stesso motivo alle prove calendarizzate in questa nuova tornata concorsuale potranno proporre ricorso al TAR del Lazio per il rispetto di pari procedura.