E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 265 del 25 ottobre 2020 il DPCM 24 ottobre 2020 "Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 maggio 2020, n. 35, recante «Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19», e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 luglio 2020, n. 74, recante «Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19»"

Le principali norme riguardanti la scuola.

  • Per la scuola superiore ricorso alla didattica digitale integrata pari ad almeno il 75% delle attività mentre invece l’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e l’infanzia continuerà a svolgersi in presenza.
  • Sempre per la scuola superiore possibilità di modulare “la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga in ogni caso prima delle 9,00“.
  • Sospesi i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche, programmate dalle scuole di ogni ordine e grado.
  • Le riunioni degli organi collegiali delle istituzioni scolastiche ed educative di ogni ordine grado possono essere svolte in presenza e a distanza, in base alle possibilità di garantire il distanziamento fisico e, di conseguenza ...
  • Il rinnovo degli organi collegiali può avvenire con modalità a distanza, purché venga garantita la segretezza delle operazioni.
  • Le Università, sentito il Comitato Universitario regionale di riferimento, possono organizzare le attività didattiche in presenza e a distanza, in base all’andamento epidemiologico e in funzione delle esigenze formative.

Il Ministero dell'Istruzione ha inviato ai dirigenti scolastici la Nota n. 1927 del 25 ottobre per accompagnare l’attuazione del nuovo Dpcm.

La Nota spiega che, in considerazione della necessità di disporre del tempo sufficiente ad adeguare l’organizzazione didattica alle misure del DPCM, le istituzioni scolastiche provvedono all’adozione degli atti conseguenti al DPCM nella giornata del 26 ottobre 2020, con efficacia dal giorno successivo.