E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 47 del 15 giugno 2021 il Bando del Concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado, limitatamente alle classi di concorso A020, A026, A027, A028 e A041 noto come concorso STEM (Science, Technology, Engineering e Mathematics) previsto dal decreto legge n. 73/2021.

Il bando è rivolto esclusivamente ai candidati che hanno presentato domanda, entro il 31 luglio 2020, per il concorso ordinario secondaria I e II grado di cui al DD. n. 201 del 20 aprile 2020.

Le prove scritte si svolgeranno nel mese di luglio, nei giorni 2, 5, 6, 7 e 8.

I posti a bando sono 6.129 così suddivisi fra le varie discipline:

CLASSI CONCORSO CANDIDATI POSTI
A20 - SS - FISICA 2.494 282
A26 - SS- MATEMATICA 8.115 1.005
A27 - SS - MATEMATICA E FISICA 5.233 815
A28 - MM - MATEMATICA E SCIENZE 39.160 3.124
A41 - SS - SCIENZE E TECNOLOGIE INFORMATICHE 5.519 903

 

La prova scritta, unica per ogni classe di concorso, consisterà in più quesiti a risposta multipla, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline della specifica classe di concorso, nonché sulla preparazione informatica, volta all’accertamento delle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, e sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

La prova si svolgerà nella regione per la quale si è presentata domanda di partecipazione, nelle sedi individuate dagli UU.SS.RR. e consisterà in 50 quesiti: 40 sui programmi previsti dall’allegato A al decreto del Ministro dell’istruzione 20 aprile 2020, n. 201 per la singola classe di concorso, 5 sulle competenze digitali e 5 sulle competenze della lingua inglese.

Ciascun quesito consisterà in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una sarà esatta.

La prova avrà una durata massima di 100 minuti. Non saranno pubblicati i quesiti.

La valutazione della prova sarà effettuata assegnando 2 punti a ciascuna risposta esatta, zero punti alle risposte non date o errate. La prova sarà superata dagli aspiranti che conseguiranno il punteggio minimo di 70 punti.

I candidati che supereranno la prova scritta faranno poi la prova orale con argomenti predisposti dalle commissioni.

Per la valutazione della prova orale la commissione avrà un massimo di 100 punti. La prova orale sarà superata dai candidati che conseguiranno il punteggio minimo di 70 punti su 100.

L’elenco delle sedi d’esame sarà comunicato dagli uffici scolastici regionali presso i quali si svolgerà la prova almeno quindici giorni prima della data di svolgimento delle prove tramite avviso pubblicato nei siti internet.