E' stato emanato il Decreto D.G. n. 784 del 11 maggio 2018, che prevede l’integrazione delle graduatorie di istituto del personale docente, secondo quanto previsto dal D.M. n. 326/2015 e dal D.M. n. 335/2018.

Il Decreto prevede

  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia;
  • l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno;
  • il riconoscimento della priorità per l’attribuzione delle supplenze di III fascia;
  • il riconoscimento del punteggio derivante dal servizio svolto nelle sezioni primavera.

L'inserimento negli elenchi aggiuntivi alla II fascia è previsto per coloro che hanno conseguito l’abilitazione o il titolo di specializzazione dopo il 24 giugno 2017 ed entro il 1° febbraio 2018.

Costoro debbono inviare il modello A3 alla scuola  (la cosiddetta capofila) destinataria della domanda di inserimento/aggiornamento presentata all’inizio dell’attuale triennio di validità delle graduatorie (2017-2020), entro il termine del 4 giugno 2018, tramite raccomandata A/R o tramite PEC o consegnarla a mano con rilascio di ricevuta.

Gli aspiranti non inseriti in nessuna graduatoria devono indirizzare il modello A3 ad una scuola della provincia scelta dall’interessato.

Coloro che hanno conseguito il titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili oltre il termine del 24 giugno 2017 ed entro il 1° febbraio 2018 possono chiedere l'inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno. Per chiedere l'inserimento debbono inoltrare il modello A5, tramite istanze online, entro il 4 giugno 2018 e saranno collocati in coda agli elenchi di sostegno della fascia di appartenenza.

Non dovranno compilare il modello A5 i docenti appartenenti ad una delle due sotto indicate categorie:

  • i docenti di I° fascia che abbiano presentato domanda di inserimento negli elenchi aggiuntivi di sostegno delle GaE, ai sensi dell’art. 3 del D.M. 400 del 12/07/2017, i quali saranno automaticamente trasposti in graduatoria;
  • i docenti che chiedono anche l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II° fascia con il modello A3 in quanto potranno dichiarare il titolo di specializzazione nella sezione del modello A3 appositamente predisposta.

Nelle more della costituzione triennale delle graduatorie di istituto e dell'apertura dei termini per la costituzione semestrale degli elenchi aggiuntivi delle graduatorie di II fascia previsti dal DM 3 giugno 2015 n. 326, i docenti che sono inseriti nella III fascia delle graduatorie di istituto e che hanno acquisito l’abilitazione dopo il 1° febbraio 2018, possono presentare domanda per avere la priorità assoluta nell'attribuzione delle supplenze da III fascia per le corrispettive classi di concorso.

La domanda va presentata inoltrando il modello A4, tramite istanze online, alla medesima Istituzione Scolastica destinataria dell'istanza di inclusione nelle graduatorie di istituto valide per il triennio 2017/20 presentate entro il termine del 24 giugno 2017.

Queste funzioni telematiche saranno aperte dalla data di pubblicazione del decreto e rimarranno disponibili per tutto il triennio di validità delle graduatorie.

Il servizio svolto nelle sezioni primavera, ai sensi del DM 335/2018, viene valutato nelle graduatorie di II fascia di scuola dell’infanzia e di scuola primaria, integrando il punteggio già attribuito per effetto della domanda di inserimento/aggiornamento presentata entro il 24 giugno 2017.

L’istanza di integrazione del punteggio può essere presentata, dagli insegnanti di scuola primaria e dell’infanzia già iscritti nelle relative graduatorie di istituto di II fascia e che hanno prestato servizio presso le Sezioni Primavera, a decorrere dall’a.s. 2007/08 ed entro il 24 giugno 2017.

Gli interessati dovranno far pervenire, mediante raccomandata A/R, PEC o consegna a mano con rilascio di ricevuta, il modello A1/S alla scuola già destinataria della domanda di iscrizione in graduatoria (la capofila), entro il 4 giugno 2018.

Scelta delle Sedi

I soggetti già collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia delle graduatorie di istituto, ove abbiano conseguito il titolo di abilitazione entro il 1 febbraio 2018 possono sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più istituzioni scolastiche già espresse all’atto della domanda di inserimento esclusivamente per i nuovi insegnamenti. In particolare, le sedi già espresse possono essere cambiate esclusivamente ai fini dei nuovi insegnamenti per i quali si chiede l’inserimento nell’ elenco aggiuntivo relativo alla finestra del 1 febbraio 2018, mentre non è consentito cambiare sedi qualora nelle stesse tali insegnamenti risultino già impartiti.

L’istanza dovrà essere presentata, esclusivamente, in modalità telematica, compilando il modello B, che sarà disponibile sul portale POLIS del sito internet del MIUR, nel periodo compreso tra il 7 giugno 2018 ed il 27 giugno 2018 (entro le ore 14,00). Non è consentito cambiare le sedi già scelte all’atto dell’iscrizione in graduatoria, agli insegnanti di Scuola dell’Infanzia e di scuola Primaria che presentano domanda di integrazione del punteggio dei servizi ai sensi dell’art. 3 comma 1 del D.M. n. 335/2018.

Si allegano:

Torna su