Si riporta a seguire una scheda sintetica sulla presentazione del mod. D3, per la scelta delle sedi da parte del personale ATA di III fascia che ha presentato domanda di inserimento o aggiornamento per il triennio 2018/21,

 

Scelta delle 30 scuole
  • La scelta delle 30 scuole, nelle quali inserirsi in graduatoria per poter effettuare le supplenze, avviene attraverso “istanze online” sul sito del MIUR  www.istruzione.it utilizzando il modello D3.
  • Per poter utilizzare il servizio istanze online è necessario registrarsi o essere in possesso delle credenziali (Username, password e codice personale).
  • Possono essere indicate complessivamente non più di 30 istituzioni scolastiche della medesima ed unica provincia per l’insieme dei profili professionali per cui si ha titolo.
  • L’istituzione scolastica destinataria del modello di domanda di inserimento (D1) o di conferma (D2) può essere o meno inclusa nelle 30 scuole.
  • Chi non compila il modello D3 di scelta delle scuole comparirà solo nella graduatoria della scuola alla quale ha presentato la domanda (allegato D1 o D2).
Aspiranti già inclusi nelle graduatorie per il triennio 2014/2017
  • Anche gli aspiranti già inclusi nella terza fascia delle graduatorie di istituto per il precedente triennio 2014/2017, prorogate per l’anno in corso, devono compilare il modello D3 di scelta delle 30 scuole per essere inclusi nelle nuove graduatorie.
  • Il modello D3 deve essere compilato ex novo anche da chi ha presentato soltanto il modello D2 di conferma.
Entro quando va fatta la scelta delle sedi
  • L’applicazione web per la scelta delle sedi sarà attiva fino alle ore 14,00 del 13 aprile 2018
La pubblicazione delle graduatorie
  • La pubblicazione delle graduatorie provvisorie e poi di quelle definitive deve avvenire contestualmente in tutte le scuole della provincia.
  • Il competente Ufficio Scolastico Territoriale fissa un termine unico per tutte le istituzioni scolastiche.
Ricorsi e reclami
  • Avverso l’esclusione o l’inammissibilità della domanda, nonché avverso le graduatorie provvisorie è ammesso reclamo al dirigente scolastico dell’istituzione che ha gestito la domanda.
  • Il reclamo deve essere presentato entro 10 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria.
  • Entro lo stesso termine si può produrre richiesta di correzione di errori materiali.
  • La graduatoria definitiva è impugnabile con ricorso al giudice ordinario in funzione di giudice del lavoro.