E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 14, 4ª Serie Speciale - Concorsi ed Esami, del 16 febbraio 2018 il bando per il reclutamento nella scuola secondaria di docenti abilitati all’insegnamento.

Il concorso è riservato ai docenti in possesso di abilitazione per la classe di concorso richiesta e/o di specializzazione su sostegno per il grado di scuola secondaria prescelto.

Al concorso potranno partecipare anche i docenti già di ruolo.

Le domande vanno presentate in un’unica regione per tutte le classi di concorso per le quali si partecipa, attraverso le istanze online, dalle ore 9 del 20 febbraio alle ore 23,59 del 22 marzo 2018,.

Si dovrà indicare la lingua straniera scelta tra francese, inglese, spagnolo e tedesco oggetto di valutazione durante la prova orale.

Coloro che partecipano al concorso per diverse classi di concorso o diversi tipi di posto dovranno compilare una sola istanza. Non esistono limiti di età per la partecipazione al concorso. Obbligatorio poi il versamento della tassa di concorso di cinque euro per ogni classe di concorso/posto di sostegno per cui si partecipa.

Il concorso è bandito per le nuove classi di concorso di cui alle tabelle allegate al DPR 19 del 2016 e al DM 259 del 2017 dove confluiscono le vecchie classi di concorso. Sono altresì previsti requisiti specifici per le nuove classi di concorso (ad es. classi concorso di indirizzo nei licei musicali, ecc.).

Si vedano i precedenti articoli Nuove classi di concorso e Modifiche e integrazioni al DPR 19/2016 di revisione delle classi di concorso

Al fine di consentire ai candidati una ragionata scelta della regione per la quale presentare l’istanza, il MIUR ha invitato gli UU.SS.RR. a pubblicare, sui rispettivi siti istituzionali, le GAE e le graduatorie di merito esaurite ai fini delle immissioni in ruolo ed il numero di coloro che sono ancora in attesa per le graduatorie non esaurite, ivi compreso, per le graduatorie di merito, il numero di coloro che hanno raggiunto il punteggio minimo previsto dal bando.

Il concorso prevede una prova orale non selettiva e la costituzione, nelle varie regioni, di una graduatoria di merito per ogni classe di concorso/ambito e per il sostegno in base al punteggio della prova (max 40 punti) a cui si aggiunge quello di titoli e servizi (max 60 punti).

Le prove orali, che come già detto saranno di carattere non selettivo, inizieranno da aprile 2018. Al termine delle prove orali e della valutazione dei titoli dovrebbero essere approvate le graduatorie regionali di merito, entro il 31 agosto 2018.

La prova orale, di natura metodologico-didattica, verte sui contenuti indicati nell'allegato A del D.M. 95 del 23 febbraio 2016 e le modalità sono indicate nel D. M. n. 995 del 15 dicembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio 2018.

I candidati estrarranno la traccia sulla quale saranno esaminati 24 ore prima della prova. La prova, della durata di 45 minuti, consisterà in una lezione simulata con la quale i candidati dovranno dimostrare le competenze nella scelta degli strumenti didattici e metodologici in relazione ai contenuti proposti ed ai contesti indicati. Gli stessi dovranno dimostrare le competenze di comprensione e conversazione nella lingua straniera prescelta (max 3 punti su 40)  nonché nell'utilizzo delle tecnologie dell’informazione (max 3 punti su 40).

Coloro che concorrono per classi di concorso di lingua straniera svolgeranno l’esame interamente in lingua straniera.

La prova orale per i candidati a posti di sostegno sarà orientata ad accertare le competenze dei candidati per organizzare, nelle attività di sostegno rivolte agli alunni diversamente abili, adeguati ambienti di apprendimento e per definire obiettivi formativi adeguati alle loro potenzialità.

Lo scorrimento della graduatoria di merito comporta l'ammissione diretta ad un percorso costituito da un unico anno, disciplinato al pari del terzo anno del percorso FIT, nel corso del quale i candidati ammessi sono tenuti, tra l’altro, a predisporre un progetto di ricerca azione.

Il MIUR ha una apposita pagina dedicata al concorso docenti 2018

Si veda anche il precedente articolo Pubblicato in G.U. il D.M. n. 995 del 15 dicembre 2017 relativo concorso riservato docenti abilitati e l'apposita pagina del MIUR dedicata al concorso docenti 2018

_________________

Integrazione pubblicata l'8 marzo 2018

Il MIUR il giorno 8 marzo 2018 ha pubblicato sul sito dedicato al concorso una prima serie di FAQ.

Torna su